SOS INVERNO! Come proteggi le tue mani dal freddo?

Mentre siamo abituati a tenere un balsamo per le labbra in tasca, e creme viso specifiche per diverse problematiche nel nostro bagno, c’è una parte del corpo che spesso viene trascurata: sono le nostre mani. Sono tra le prime ad avvertire le basse temperature e l’esposizione all’aria invernale può portare con sé problemi come disidratazione, desquamazione e screpolature, quindi tendiamo a coprirle con un paio di guanti caldi e morbidi per proteggerli quando le temperature precipitano, tuttavia, i guanti non sono l’unica protezione possibile: puoi aggiungere un’ulteriore strato protettivo usando una crema idratante per le mani. Questo forma una sorta di guanto invisibile che protegge dai rigori del tempo e coccola la tua pelle.
A causa dell’effetto essiccante del freddo invernale e del vento, la crema per le mani dovrà essere riapplicata più volte durante il giorno. Il dolce massaggio ogni volta può aiutare anche la circolazione e riscaldare le dita. Non dimenticare di applicarla anche di notte, per nutrire e riparare i danni diurni.
Per evitare di lasciare le mani unte e grasse, prova a scegliere una formula che sia facilmente assorbita dalla pelle, in questo ti possono essere di aiuto le nostre 2 creme mani Vanessenza: al latte di asina per nutrire e idratare la pelle, alla bava di lumaca con effetto anti-aging e contro le macchie della pelle (previene e schiarisce le macchie scure che si formano sulla pelle). Sono creme che si assorbono facilmente e lasciano la pelle liscia e delicatamente profumata!

Inoltre scegli sempre un sapone non aggressivo come il sapone al latte di asina o alla bava di lumaca Vanessenza (ti accorgerai che non seccano minimamente la pelle) e assicurati di asciugare le mani correttamente, per non irritare la pelle e non provocare screpolature. Riapplica la crema per le mani anche dopo il lavaggio.
I prodotti delicati Vanessenza non solo ti aiuteranno a proteggere le tue mani ora, ma con il tempo di accorgerai che sono un valido aiuto contro i segni dell’invecchiamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *